Dalle Blue Mountains a Brisbane: on the road lungo la East Coast

Dalle Blue Mountains a Brisbane: on the road lungo la East Coast

Ciao Clacson, piacere di conoscerti! È grande, verde e viola e con una stampa di una donna in stile pin up, è il nostro camper-van di Jucy Rentals che ci accompagnerà per molti, molti chilometri. L’abbiamo chiamato Clacson e sarà un componente essenziale del team durante il nostro viaggio “on the road”. È arrivato il momento di assaporare l’Australia nel modo più consueto ed amato, alla guida di un camper, la nostra casetta mobile per circa una settimana. Queensland aspettaci, Italian Dreamtime sta arrivando! Siamo pronti, salutiamo la tanto affascinante Sydney per raggiungere Brisbane. Quale strada scegliere per il tragitto? Facile, quella che collega tutte le persone che intervisteremo, sono loro la nostra mappa, i protagonisti del nostro viaggio e come sfondo i paesaggi indelebili di questa terra a testa in giù.   Ciao Sydney, noi andiamo in montagna! Prima tappa: Blue Mountains. Ma come? Montagne? Si! A circa due ore da Sydney si possono raggiungere le Blue Mountains e la cosa davvero sorprendente è che in così poco tempo il paesaggio cambia radicalmente, via i palazzi, via gli autobus ed i tram, compaiono alberi, tanti alberi e laggiù in lontananza, uno spettacolo della natura, le chiamano le “Three Sisters”. Sono una conformazione di roccia arenaria dichiarata Patrimonio dell’Umanità. Arriviamo in serata, quindi ci concediamo una cenetta koreana nella cittadina di Katoomba e domani via alla scoperta delle Blue Mountains!     La giornata è un po’ nuvolosa, c’è una strana atmosfera, siamo avvolti dal mistero fino a quando non arriviamo ad Echo Point…wow! Da questo punto si ha un panorama unico, una distesa di eucalipto e sulla sinistra,...
Bye Bye Sydney. Comincia il viaggio On the Road di Italian Dreamtime

Bye Bye Sydney. Comincia il viaggio On the Road di Italian Dreamtime

Sono passati 27 giorni da quando l’intero Team si è riunito a Sydney, quasi 55 da quando Italian Dreamtime ha messo piede in Australia. C’è chi è partito per le Blue Mountain, chi invece è rimasto in Town, per un ultimo giorno a caccia di storie.Da una parte si scrutano le stelle, belle e lucenti come non mai sperando che il giorno seguente non porti pioggia; dall’altra si ascolta il mare dalle scogliere di Bondi North. Distanti per una notte, ma tutti uniti in quello che è e sarà la nostra missione. Raccontare storie italiane a testa in giù. E Sydney è stato un luogo speciale per tutti noi. Un luogo che difficilmente dimenticheremmo a prescindere dal nostro ruolo di story-tellers. Una città capace di conquistarci, a poco a poco. Intervista dopo intervista, autobus dopo autobus. La ricorderemo bella e lucente, ma anche grigia e piovosa all’occorrenza. Ordinata e moderna, ma anche terribilmente inaffidabile per quel che riguarda gli spostamenti con i mezzi!!! Lasciamo Renato a metà strada che ci seguirà dalla sua amata Napoli, e troviamo Francesca che insieme al suo sorriso contagioso, ci aiuterà a rendere il nostro viaggio attraverso gli italiani d’Australia ancora più vicino a voi che ci seguite giorno dopo giorno, post dopo post, intervista dopo intervista. Ora all’orizzonte c’è la Gold Coast. Ci sono le spiagge, i backpackers ed i surfisti; ma soprattutto tante altre storie da raccontare. Avremo un nuovo amico con noi, lo chiameremo “Clacson” e ci aiuterà a districarsi tra le due grandi difficoltà del nostro progetto. Spazio e tempo. Non sappiamo quante interviste faremo, né quanti chilometri percorreremo o...

Pin It on Pinterest