“Quando sono passato per Byron Bay è scattata una scintilla, amore a prima vista!”

Appena atterrato in Australia, a Sydney, Mirko ha deciso di acquistare una macchina all’asta e percorrere più di 36.000 Km in giro per il paese. Tra i luoghi attraversati, Byron Bay è stato quello che più di tutti ha catturato la sua attenzione ed ha quindi deciso di stabilire lì le sue radici. Un misto di natura, cultura hippie, gente rilassata e la possibilità di realizzarsi lavorativamente, che ha convinto Mirko a chiamare quel posto “home”.

Da bambino il richiamo verso il down under era già forte, quando Mirko si attaccava alla tv per vedere il suo eroe: Taz, il diavoletto della Tasmania. É lì che prese già la decisione di voler partire per l’Australia un giorno per conoscerlo.

Essendo poi negli anni diventato un amante di tarapie naturali e massaggi, non appena completata la formazione in Italia, ha deciso di vendere tutto quello che aveva, salutare amici e famiglia e partire. Dopo un periodo di qualche mese in Cina per affinare le sue conoscenze, arrivato in Australia, si è messo immediatamente al lavoro.
Byron è infatti uno dei centri più famosi per le terapie naturali ed alternative, ma i suoi diplomi italiani non erano riconosciuti, così si è iscritto un corso ed è diventato un Remedial Massage Therapist e da quel momento gli si sono aperte tante porte ed ha iniziato a lavorare in molti grandi resort e cliniche di fisioterapia.

Il suo background però è anche quello dei viaggi. Infatti Mirko in Italia era formato come agente di viaggio.
Arrivato in un luogo immenso e pieno di attrazioni naturalistiche, ha quindi deciso di mettere a frutto anche questa sua professione ed aiutare i tanti italiani che vogliono fare un’esperienza in Australia. La sua esperienza e i tanti km accumulati nei suoi viaggi australiani permettono a Mirko di dare un valore in più e raccontare anche i luoghi poco conosciuti.

Vivendo a Byron Bay, Mirko è entrato anche nella cultura del surf, un vero e proprio stile di vita che qui si esalta con le splendide insenature e perfino i delfini che giocano con i surfisti che la mattina all’alba si lanciano nelle acque dell’Oceano Pacifico.

“Un’esperienza da vivere, essere un tutt’uno con l’onda, il tempo sparisce vivi nel qui e ora

 

 

Leggi il post di backstage: coming soon…

Pin It on Pinterest

Share This