La storia di Antonietta Cozzo è di quelle che non possono non essere raccontate, per l’eccezinalità della persona e perchè è stata testimone di 60 anni di avvenimenti nella comunità italiana in Australia.

“Un giorno arrivò una lettera e mi padre Leopoldo mi disse: ‘Nostro cugino chiede se vuoi andare in Australia. Il viaggio te lo paga un signore che dovrai sposare.’ Mi face vedere una foto. Noi in Calabria eravamo poveri ed io vedevo questo mondo ricco che mi affascinava e così dissi di si… Ma non ero sicura che l’avrei effettivamente sposato.”

Atterrata a Melbourne però il matrimonio però non si fece, e Antonietta scappo di casa e chiamò la polizia. Fu costretta per mesi a lavorare e ripagare indietro il costo del viaggio al suo ormai non più futuro marito. Ma un altro uomo, un siciliano di nome Franco busso alla sua porta. Dopo 8 mesi dal suo arrivo, nel 1956, sposò Franco Cozzo, che negli anni 70 divenne una celebrità in città grazie al suo negozio di mobili italiani e a delle brillanti pubblicità in TV, ideate da Antonietta, che era una grande venditrici, mente creativa e anche madre di 4 figli a quel tempo.

Negli anni ’80, finito il matrimonio da quale sono nati in tutto 6 figli (Luigi, Maria, Rosetta, Gisella, Franca e Nancy), Antonietta decise di tornare indietro, alla sua giovinezza:

“Era il mio sogno nel cassetto, che non avevo mai potuto realizzare in Calabria perchè partii per l’Australia”

Così nel 2004 prese il diploma ed poi anche la laurea in Drama (Teatro) alla Victoria University. Oggi è un’attrice professionista, scrive poesie ed è uno dei personaggi più attivi e conosciuti nella comunità italiana, fa parte della Dante Alighieri Society, è nel comitato delle Donne Calabresi a Melbourne, canta nel coro La voce della luna.

“Tutti gli italiani mi vogliono bene ed io adoro far parte di questa comunità. Mi sento di avere tanto amore da dare, ai miei figli, ai nipoti ed a tutti i miei amici nel mondo”

 

Sigla di Tarall & Wine

Additional Music:
“Memorized”, “Oh mallory”, “Lafayette” by Josh Woodward
La voce della luna choir performing Toto Cutugno’s “L’italiano”

Photo credits
walkingmelbourne.com
Weston Langford
Leroy W Demery

Pin It on Pinterest

Share This